Il Festival "Via Francigena Collective Project" 2017 è "Nuvole e Borghi"

Presso la sede di Associazione Civita in Piazza Venezia a Roma, lo scorso martedì 30 maggio, si è svolto l'evento inaugurale di presentazione del Festival "Via Francigena Collective Project" 2017 con il suggestivo titolo "Nuvole e Borghi", giunto alla settima edizione.
Il festival è organizzato da AEVF - Associazione Europea delle Vie Francigene e da Associazione Civita, con il patrocinio del MiBACT.

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ha proclamato il 2017 l’Anno dei Borghi, da cui deriva l'evocativo e suggestivo incipit del Festival della Via Francigena 2017 "Nuvole e Borghi", che polarizza le eccellenze dei piccoli centri, la loro valenza sociale, culturale ed economica.
I cammini Francigeni in questo contesto si pongono come potenziale turistico ed economico, di crescita anche per i territori rurali.
Gli eventi in programma del Festival sono 450 (in crescita ulteriore) di varia natura e tipologia, maggiormente gratuiti, lungo la Via Francigena in Inghilterra, Francia, Svizzera e Italia, lungo itinerari storici, culturali, eno gastronomici e religiosi verso Roma e idealmente a Gerusalemme. da cui il titolo “Nuvole e Borghi”.

Immagine tratta dal sito web del Festival Via Francigena 2017

La rassegna, con Sandro Polci direttore artistico, è realizzata con la collaborazione di Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, Borghi Viaggio Italiano, l’Unione Nazionale delle Pro Loco italiane, l’Associazione Borghi Autentici Italiani, Federparchi, FederTrek, Rete dei Cammini e Radio Francigena. L'evento di presentazione del Festival Via Francigena 2017, è stato aperto da Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Vice Presidente dell’Associazione Civita e da Massimo Tedeschi, Presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, con la creativa moderazione e conduzione di Sandro Polci.

Siamo rimasti colpiti dalla relazione introduttiva del Dott. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, sulla condizione di emigranti del popolo italiano nei secoli passati, oggi molta parte degli italiani ha perso il senso dell'accoglienza e dimenticato il valore dei borghi, sempre più spopolati e ignorati dal turismo di massa.

Da sinistra Sandro Polci, Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Massimo Tedeschi alla presentazione del Festival "Via Francigena Collective Project" 2017 presso Associazione Civita a Roma

Il Presidente di AEVF Massimo Tedeschi ha ricordato le attività di promozione della Via Francigena, da parte di Associazione Europea delle Vie Francigene, la fase di costruzione del tratto della Via da Roma alla Puglia e fino a Gerusalemme, le opportunità di visibilità date dal Festival, che riunisce in se elementi di storia, cultura, spititualità, promozione sociale, economica, eno gastronomica. E' un "fatto politico" di eventi e cose che si muovono nei territori creando sviluppo a 360 gradi. E' in atto la procedura di proposta per la valutazione della Via Francigena come patrimonio UNESCO.

Il direttore artistico del Festival della Via Francigena Sandro Polci, ha sottolineato il valore non solo simbolico del titolo "Nuvole e Borghi", l'attenzione ai borghi nell'anno a loro dedicato, per mettere a sistema e a rete quello che "ognuno di noi sa fare e i campanile", in un economia circolare di territorio da fruire piuttosto che consumare con i "piedi fortemente appoggiati sulle nuvole". I comuni italiani soffrono di depauperamento, spopolamento e isolamento, la forza di riscoperta di storia, tradizioni e identità sono la salvezza di queste realtà che possono creare valore per il sistema paese intero, la Via Francigena e il turismo culturale, possono creare economia, portare lavoro, giovani e nuova linfa vitale.

All'evento di presentazione del Festiva Via Francigena 2017 hanno partecipato
Stefano Mantella Direttore Strategie Immobiliari e Innovazione, Agenzia del Demanio
Vincenzo D’Urbano Presidenza Nazionale Associazione Borghi Autentici d’Italia
Gianpiero Feliciotti Presidente Unione Montana Monti Azzurri, San Ginesio (MC)
Alberto Alberti Presidente Associazione “Gruppo dei Dodici”- Centro Studi Francigeni, Fondi (LT)
Antonio La Spina Presidente Nazionale UNPLI - Unione Nazionale Pro Loco d’Italia
Premiazione dei Concorsi Nazionali “Cammini Italiani” e “La sagra più bella che c’è”
Ottavia Ricci (video) Consigliera per il Turismo Sostenibile del Ministro Dario Franceschini
Francesco Palumbo Direttore Generale Turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Nel sito web Festival Via Francigena 2017, sono pubblicati gli eventi a partire da Giugno.

Il convegno "Via Francigena, beni culturali e Alternanza Scuola Lavoro" del 3 giugno

 Clic sull'immagine per la locandina dell'evento

Il convegno "Via Francigena, beni culturali e Alternanza Scuola Lavoro", che si terrà sabato 3 giugno in Via Casilina 665 a Roma presso Villa de Sanctis - Casa della Cultura (sede del Municipio Roma V), sviluppa i temi della Via Francigena e dei Beni Culturali come grande opportunità di sviluppo culturale, sociale, economico.
I giovani delle scuole medie superiori con i programmi di Alternanza Scuola Lavoro (Legge 107/2015) e la legge regionale sulla Rete dei Cammini del Lazio, sono le altre grandi opportunità, per fare della Via Francigena e del patrimonio culturale, beni comuni a beneficio dei territori e del Mondo. Al convegno organizzato dalla Onlus ICT Ad Duas Lauros, partecipano studenti e docenti dell'Istituto "Margherita di Savoia" di Roma, con audiovisivi e video.

La pagina web di questo evento sul sito del Festival Via Francigena 2017