Da AEVF il Vademecum degli standard della Via Francigena - Itinerario culturale del Consiglio d'Europa 

AEVF - Associazione Europea delle Vie Francigene, raccoglie e organizza i soci aderenti in rappresentanza degli enti locali e comunità (borghi, comuni, città, regioni) attraversati dalla Via Francigena ed è il rappresentante per i progetti dei cammini della Via Francigena in Consiglio d'Europa. Grazie ad AEVF nel 2016 è stato recepito in Consiglio d'Europa, il dossier per l'estensione dei cammini in Italia del Sud, per la realizzazione di un unico cammino euro-mediterraneo da Canterbury (UK), che attraversa la Francia, la Svizzera, e l'Italia dalla Val d'Aosta alla Puglia, in prospettiva fino a Gerusalemme. 

Via_Francigena_estensione

Sul sito di AEVF è stato pubblicato il Vademecum degli standard europei della Via Francigena - Itinerario culturale del Consiglio d'Europa, si tratta dei requisiti e standard essenziali di segnaletiva, cartellonistica, accoglienza, servizi, percorribilità, necessari alla sicurezza e alla fruibilità dell’itinerario, con le linee guida per la progettazione e realizzazione del percorso, della segnaletica, per l’organizzazione dell’accoglienza e la manutenzione determinato dal Comitato Europeo di Coordinamento Tecnico Interregionale della Via Francigena, di cui AEVF fa parte.
La Via Francigena è molto più dell' Itinerario culturale del Consiglio d'Europa, è il cammino comune e secolare delle genti e delle culture europee, che rappresenta oltre a un fatto culturale e spirituale, un potenziale enorme e tutt'ora inesplorato di turismo, economia, rivitalizzante per i territori attraversati.
Qui ii documento del Vademecum degli standard europei della Via Francigena

 

Ringraziamo Silvia Lecci, project manager di AEVF, il Presidente Massimo Tedeschi, il Direttore Luca Bruschi e lo staff di AEVF per la disponibilità.