4 giugno 2014 - Presentato il FESTIVAL "VIA FRANCIGENA COLLECTIVE PROJECT 2014" - La festa dei SS Marcellino e Pietro è fra gli eventi

Logo_Festival_Francigena_2014

Nella sede della Associazione Civita a Roma, si è tenuta la presentazione della IV^ Edizione del Festival "Via Francigena Collective Project 2014", che in questa occasione cade sul ventennale della dichiarazione della Via Francigena, "Grande Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa" nel 1994.  
Sono intervenuti: Nicola Maccanico di Associazione Civita; Massimo Tedeschi Presidente della Associazione Europea Vie Francigene; Giovanni d'Agliano della Regione Toscana; Sandro Polci direttore artistico del Festival.

Da questi presupposti deriva il tema del Festival "Europa: il risveglio - Europe: the awakening - Europe: l'èveil"; per un risveglio di socialità, eventi culturali, turismo sostenibile qualitativo, che favorisce la valorizzazione del patrimonio paesaggistico, culturale, storico e delle tradizioni sui territori attraversati dalla Via Francigena. Gli eventi programmati da giugno fino al "dopo festival" in novembre e dicembre, sono oltre 300 con un incremento del 25% rispetto al già grande successo del 2013.

Massimo_Tedeschi_Presidente_AEVF

Massimo Tedeschi, Presidente AEVF

GLI EVENTI DEL FESTIVAL

Gli eventi del Festival Via Francigena 2014,  in programma da giugno a settembre, sono volti a valorizzare i territori attraversati dal'antico cammino francigeno, sono di varia natura. Si va dai 100000 pellegrini in cammino da Macerata a Loreto, al concerto del "Martina Eisenreich Quartett" ad Aulla (MS), ai "saperi e sapori nella Via Francigena" di Gambassi Terme (FI), all'evento fra natura e musica della Via Francigena nel Lazio di Formello (RM).  Eventi a sottolineare la voglia di risveglio dei territori, delle loro culture e tradizioni, a unire la mittel Europa all' Europa mediterranea, da Canterbury fino a Gerusalemme.

Gli eventi del Festival "Via Francigena Collective Project 2014"

Il Presidente Tedeschi di AEVF in questo contesto variegato, ha tenuto a citare il ruolo della Toscana come "azionista di maggioranza" della Via Francigena in Italia, per le migliaia di km di cammini attrezzati, per le strutture ricettive e di servizi ai pellegrini, che questa regione ha saputo realizzare. L'auspicio è che le altre regioni prendano esempio dalla Toscana, per realizzare il lato buono del "business", quello sociale, culturale e spirituale della Via Francigena.

Il Presidente di AEVF Massimo Tedeschi presenta il Festival "Via Francigena Collective Project 2014" (VIDEO)

Massimo_Tedeschi_festival_Francgena_2014

Il Presidente AEVF Massimo Tedeschi presenta il Festival Via Francigena 2014 (clic sull'immagine per il video)

ET SANCTA HELENA IN SUA ROTUNDA. IL MAUSOLEO DI ELENA E LE CATACOMBE DEI SS. MARCELLINO E PIETRO, APERTI AL PUBBLICO E PORTA VIARIA DELLA VIA FRANCIGENA NEL SUD

mausoleo_Elena_catacombe_S_Marcellino Noi della Associazione Culturale Onlus ICT Ad Duas Lauros, attivi sul territorio a Sud Est di Roma nel V° Municipio (che ci ha concesso per questo il partenariato), siamo ben consapevoli di quanto sia lungo e impegnativo il titolo che abbiamo voluto dare all'evento che abbiamo iscritto al Festival della Via Francigena 2014. L'evento è la Festa Patronale dei SS Marcellino e Pietro con l' apertura a regime al pubblico delle Catacombe dei SS Marcellino e Pietro. Il programma nei giorni dal 6 all'8 di giugno prevede eventi di intrattenimento per adulti e bambini, musica dal vivo, barbecue serale con porchetta, salsiccia e tanto altro. Nel nostro stand informativo i visitatori potranno consultare le pubblicazioni gratuite e  acquistare una copia di: “Torpignattara – I luoghi della memoria”, un libro di Gennaro Della Pietra che illustra le pitture paleo cristiane uniche al mondo del sito, il mausoleo di S Elena e il grande patrimonio storico archeologico del territorio. La festa sarà animata da eventi di intrattenimento per adulti e bambini, musica dal vivo, barbecue serale con porchetta, salsiccia e tanto altro.
Presenza di stand espositivo/informativo nel polo archeo-museale “Ad Duas Lauros”, nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.30.

L'evento sul sito web del Festival Via Francigena 2014  

 

IL MAUSOLEO DI S ELENA E LA "SCOMMESSA" DELLA ONLUS ICT AD DUAS LAUROS

La locandina fa riferimento all'apertura del Mausoleo di S Elena, madre dell'Imperatore Costantino. Il monumento del IV sec. d.C. fu edificato da questo imperatore passato alla storia per la battaglia di Saxa Rubra (Ponte Milvio) e per l'Editto di Milano del 313 d.C. che fece del cristianesimo la religione dell'Impero. Vi fu inumata la madre Helena Julia Augusta, santificata S Elena, per aver aperto i cammini del pellegrinaggio in Terra Santa, da cui deriva il concetto stesso di pellegrinaggio che poi nel Medio Evo diede vita alla Via Francigena. E' questo il grande simbolismo storico e spirituale che lega questo territorio, antico praedium imperiale "Ad Duas Lauros" all'epopea francigena.

Mausoleo_Elena

Gli eventi attuali in questo comprensorio, hanno determinato la "scommessa" della Onlus ICT Ad Duas Lauros, infatti è cronaca attuale l'annuncio dell'apertura delle catacombe dei SS Marcellino e Pietro a regime ogni sabato e domenica, ma i lavori di ristrutturazione del percorso e il restauro di tre ambienti con splendide pitture paleo cristiane, finanziate dalla Fondazione Aleyev della repubblica di Azerbaijan, limitano il percorso di visita. Ma la vera "scommessa" della Onlus ICT Ad Duas Lauros, è stata determinata dall'annuncio delle autorità vaticane e della Sovrintendenza il 14 aprile, della apertura al pubblico del Mausoleo di S Elena, diventato un pregevole museo costantiniano. Ebbene dopo questi annunci il mausoleo è ancora chiuso e non c'è certezza dell'apertura nei giorni dell'evento...