Scuola Digitale, Alternanza Scuola Lavoro, Beni Culturali chiavi di volta del futuro

Beni_Culturali_Scuola_Digitale

Fra le nuove normative di legge della Scuola, emanate dal Governo e dal MIUR, molte delle quali controverse sia fra il corpo docente che fra gli studenti, ce ne sono due che se nel tempo attecchiranno assumeranno determinanti ruoli organici nel mondo della Scuola: ASL Alternanza Scuola Lavoro e PNSD Piano Nazionale della Scuola Digitale.

Silvia Costa euro parlamentare in Commissione Cultura

Nel convegno “Per una scuola protagonista della cultura nell’era digitale”, presso Associazione Civita il 29 gennaio, la Onorevole Silvia Costa della Commissione Cultura in Parlamento UE, ha affermato:

“Mettere insieme l’Anno Europeo del Patrimonio culturale nel 2018 e l’alternanza scuola-lavoro nelle scuole italiane è una grande opportunità. Il nostro Paese potrebbe lanciare come tema focale nella propria partecipazione all’Anno Europeo, la partecipazione attiva dei ragazzi, anche attraverso le reti digitali, sia nella conoscenza ma anche alla co-creazione del patrimonio culturale contemporaneo..."

 Alternanza Scuola Lavoro

ASL - Alternanza Scuola Lavoro realizza percorsi formativi sotto il coordinamento dell'istituzione scolastica, sulla base di convenzioni con le imprese, o con associazioni ed enti pubblici e privati, inclusi quelli del terzo settore, disponibili a fornire contenuti di apprendimento e simulazione lavorativa, sulla base giuridica dell’ art.4 D.Lgs. 15 aprile 2005, n. 77. Con questo provvedimento diventa obbligatorio per le scuole superiori di secondo grado, organizzare percorsi di formazione lavoro, per le classi dal III al V anno.
Si realizza in questo modo cio' che alla Scuola è fin'ora mancato: un reale accompagnamento al mondo del lavoro per gli studenti

Convenzione ASL Alternanza Scuola Lavoro dell'Istituto Margherita di Savoia di Roma con la Onlus ICT Ad Duas Lauros

La Onlus ICT Ad Duas Lauros ha sempre creduto che le tecnologie digitali al servizio dei Beni Storico Culturali, possano essere vettore di sviluppo sociale, culturale ed economico e che i giovani cosiddetti "nativi digitali", siano il terreno più fertile per comprendere che il web, i social network, i servizi cloud, l'oceano di informazioni sulla Rete, se messi al servizio dell'infinito patrimonio culturale, storico, archeologico dei territori, possono diventare nell'attuale materia di formazione Scuola-Lavoro, in prospettiva le opportunità per le nuove generazioni che saranno i futuri operatori e dirigenti, a beneficio non solo di questi giovani, ma dell'intera collettività.
Con questo spirito e con questi presupposti la Onlus ICT Ad Duas Lauros, ha stretto un accordo di ASL Alternanza Scuola Lavoro con l'Istituto Magistrale "MARGHERITA DI SAVOIA" in Roma a dicembre 2016.
L'accordo di collaborazione prevede la stesura di un programma di lavoro nell'arco di tre Anni Scolastici da trasmettere al MIUR, in una Convenzione che prevede incontri periodici di aggiornamento e formazione, su elementi giuridici del lavoro e della gestione dei Beni Culturali, formazione sia diretta che in e-learning utilizzando gli strumenti dell'ecosistema Google della G Suite for Education ,si tratta di una piattaforma cloud gratuita e specifica per le scuole, con cui svilupperemo programmi di formazione su web, social network, sviluppo siti web in WordPress, digitalizzazione e strumenti ICT come la suite di produttività Libre Office, con la finalità di formazione sulle opportunità che offrono queste tecnologie se messe al servizio del Lavoro e dei Beni Culturali. Il programma prevede anche Convegni e visite al patrimonio storico archeologico del Municipio Roma V. Vedere il Documento illustrativo.

Partecipazione del Municipio Roma V al Programma Alternanza Scuola Lavoro della Onlus ICT Ad Duas Lauros

Lo scorso 10 gennaio la Onlus ICT Ad Duas Lauros ha avuto un incontro con l'Assessore alle Politiche Culturali Sportive e Giovanili del Municipio Roma V Maria Teresa Brunetti, in cui si sono esposte le attività della nostra associazione fin dal 2011 sul territorio municipale che è compreso fra le Vie Prenestina e Casilina fino oltre il GRA. Si è poi esposto il programma di Alternanza Scuola Lavoro, che è stato oggetto dell'accordo di cooperazione didattica e formativa con l'Istituto Magistrale "MARGHERITA DI SAVOIA", ponendo l'accento sulle opportunità che si aprono anche sul piano della divulgazione, valorizzazione, fruizione dell'ingente patrimonio storico culturale di questa area a Sud Est di Roma, fra cui le Catacombe dei SS Marcellino e Pietro e il Mausoleo di S. Elena, monumento del IV sec. d.C e museo costantiniano tutt'ora inspiegabilmente chiuso al pubblico. Si sono illustrate all'Assessore Brunetti, le prospettive di sensibilizzazione della cittadinanza su questi grandi valori e sugli altri del territorio, sulle opportunità di sviluppo sociale, culturale, turistico ed economico non sfruttate, che potrebbero avere un grande impulso proprio dalle attività di formazione che comporta un Programma formativo didattico come questo con l'Istituto "MARGHERITA DI SAVOIA", per finire con le grandi opportunità dal fatto che il Municipio Roma V è attraversato dalla Via Francigena, come stabilito dal Consiglio d'Europa.
L'Assessore Brunetti si è dimostrata molto informata e sensibile alle questioni del territorio, dandoci disponibilità di una prestigiosa sede municipale, la Casa della Cultura a Villa de Sanctis in Via Casilina, per il convegno che terremo a maggio con studenti e docenti sui Beni Culturali del Municipio Roma V e sulla Via Francigena. Inoltre per le attività di riunione, stage, aggiornamento che comporterà il programma di formazione, ci ha offerto la disponibilità di una sala riunioni nel Municipio in Via di Torre Annunziata.
Il naturale corollario dell'accordo di collaborazione del Municipio Roma V con la Onlus ICT Ad Duas Lauros e con l'Istituto Magistrale "MARGHERITA DI SAVOIA", speriamo possa essere una specifica convenzione, che l'Assessore Brunetti ha affermato possa essere stabilita con un apposita delibera.

Complesso Archeo Museale catacombe SS Marcellino e Pietro Mausoleo di S Elena

E' il fulcro del patrimonio storico archeologico nel Municipio Roma V, che comunque è ben più esteso nel territorio come ad esempio le Ville Romane nel Parco di Centocelle, che attendono da decenni la musealizzazione, l'Acquedotto Alessandrino e la Basilica sotterranea di Porta Maggiore (per citarne solo alcuni), si tratta di un patrimonio che fa del V Municipio il secondo polo archeologico al mondo e uno dei meno conosciuti (aggiungiamo noi), un programma di Alternanza Scuola Lavoro può essere la chance della ri-nascita.