Il più grande giacimento di petrolio del mondo

(di Denise Franzè | nITroSaggio - da articolo su ON/OFF MAGAZINE)

Nitro_Group

Denise Franze' e' una giovane architetto che collabora con nITro group, uno studio di architettura che opera a Roma. Ha scritto questo articolo sulle tecnologie e le strumentazioni, che possono far rivivere e "parlare" i beni storici, archeologici, culturali, architettonici con l’analisi, la documentazione, l’interpretazione, la diagnosi, l’archiviazione, la conservazione, il restauro, la valorizzazione, per arrivare al traguardo della fruizione, anche con strumenti hi-tech come realtà aumentata e 3D.
E' il petrolio inesauribile quanto trascurato e lasciato a volte morire, di questa nostra Bella Italia, ma anche nel mondo dove all'incuria si aggiunge la barbarie dello pseudo fondamentalismo islamico, come è stato per Taller Buddha dinamitati dai talebani in Afghanistan, che il rilievo fotogrammetrico e il modello 3D potrebbero far rivivere.
Una domanda a Denise: la devastazione ad opera dell'ISIS a Nivive e Hatra è reversibile con queste tecnologie?
Intanto vi invitiamo a leggere l'articolo che dimostra come Scienza e Storia sono un mix affascinante, con una proposta futuribile:
il Progetto InCut per valorizzare il sito storico archeologico dell’area Ad Duas Lauros delle catacombe dei SS Marcellino e Pietro. Noi di Onlus Ad Duas Lauros sappiamo che i vincoli di conservazione di Soprintendenza e Vaticano lo rendono inattuabile. Ma il fascino dell'idea è innegabile...

Progetto_InCut

    InCut, progetto per la valorizzazione del patrimonio storico e archeologico dell'area Ad Duas Lauros                                    

Il più grande giacimento di petrolio del mondo di Denise Franze'

Il potenziale comunicativo ed economico della materia storica è un fluido vitale nel momento in cui siamo in grado di interpretarne il significato e individuarne la corretta modalità di racconto. Se questo passaggio non si verifica il bene cessa di esistere, è involucro senza funzione incapace di veicolare alcunché.
Il processo di rivitalizzazione diventa quindi un passaggio fondamentale per trasformare in valore gli infiniti giacimenti culturali di cui abbiamo la fortuna e il dovere di essere responsabili. L’attivazione del processo comunicativo implica una serie di importanti operazioni che riguardano l’analisi, la documentazione, l’interpretazione, la diagnosi, l’archiviazione, la conservazione, il restauro, la valorizzazione e la fruizione. Vai all'articolo...